Cronaca

Mafia del pascolo, sequestrate decine di “vacche sacre” in Cilento

Vacche sacre sequestrate in Cilento, blitz dei carabinieri forestali. I militari sono intervenuti all'alba nella Valle del Mingardo

Una decina di vacche sacre sequestrate in Cilento. In azione i carabinieri forestali che ne hanno trovato una trentina tra Centola e Camerota. Un blitz andato in scena nella giornata di ieri, venerdì 6 agosto, e che ha visto coinvolti una dozzina di militari come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città.

Vacche sacre sequestrate in Cilento, il blitz

I carabinieri sono intervenuti all’alba nella Valle del Mingardo, catturando decine di capi di bestiame. Gli animali erano sprovvisti di marchio auricolare e pascolavano a poche decine di metri dall’alveo del fiume. Inoltre è stato inviato un dettagliato dossier alla Procura di Vallo della Lucania che procede contro ignoti in attesa di risalire ai responsabili della mafia dei pascoli in Cilento.

Articoli correlati

Back to top button