Cronaca

Tre giorni di stop Pfizer a Sala Consilina, nel Vallo sprint di vaccinazioni

Le dosi non sono state consegnate costringendo i responsabili a riprogrammare le convocazioni

Tre giorni di stop Pfizer a Sala Consilina. Un’assenza scaturita dalla mancata consegna da parte dell’Asl al centro vaccinale del comune valdianese.

Vaccini, tre giorni di stop Pfizer a Sala Consilina

Infatti, nonostante l’ordine da parte del Distretto sanitario di 900 dosi Pfizer, queste non sono state consegnate costringendo i responsabili del centro a riprogrammare le convocazioni inviando una email con la data della nuova convocazione ai diretti interessati (sperando nell’arrivo dei rinforzi).

Il consigliere Lettieri

“Un intoppo che non ci aspettavamo – rimarca il consigliere comunale con delega alla Sanità, Bartolo Lettieri – ma che speriamo di recuperare subito. Sono saltate le vaccinazioni per tre giorni, per la prima volta da quando abbiamo cominciato la nostra mission, ed è un peccato perchè potevamo dare un’ulteriore spallata al virus e accelerare la campagna di vaccinazione

Una campagna che comunque viaggia bene a Sala Consilina, con oltre ottomila dosi somministrate finora grazie alla stretta collaborazione tra il Comune, il Dipartimento di prevenzione diretto da Rosa D’Alvano e i volontari.

La soddisfazione dal comune di Polla

Si marcia a ritmo sostenuto anche nei centri di Teggiano, Sassano e Caggiano, oltre che nell’ospedale di Polla. Proprio dal comune di Polla arriva la «viva soddisfazione» per le tante prime dosi di vaccino somministrate ai cittadini residenti e per le percentuali raggiunte. Sono 4.277 le dosi somministrate (3.158 prime dosi).

Fonte Il Mattino


Articoli correlati

Back to top button