Orrore a Vallo della Lucania, neonato trovato morto in una valigia: l’autopsia

neonato

Orrore nel Salernitano dove un neonato è stato trovato morto all'interno di una valigia. È successo all'ospedale di Vallo della Lucania

Orrore nel salernitano dove un neonato è stato trovato morto all’interno di una valigia. È successo all’ospedale di Vallo della Lucania. Oggi è stata eseguita l’autopsia.

Orrore a Vallo della Lucania: neonato morto in una valigia

La segnalazione era partita dai sanitari dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, dove una donna era giunta con una forte emorragia. I medici avevano capito che la donna aveva appena partorito e avevano segnalato il caso ai carabinieri. Questi sono intervenuti nella casa dove la donna viveva e hanno fatto la macabra scoperta. La 30enne ha fatto tutto da sola, in casa, ha anche tagliato il cordone ombelicale con una lametta usa e getta.

All’interno dell’abitazione dove risiede la moldava, di circa 30 anni, hanno trovato un neonato senza vita chiuso in una valigia.

In corso le indagini per capire se il bambino è nato morto o ha respirato.

L’autopsia

Sul corpicino del neonato già nella serata di ieri è stato eseguito un primo esame esterno del corpo da parte del medico legale Adamo Maiese.

Bisognerà capire perché la madre volesse occultarlo come lascia presumere il fatto che sia stato ritrovato in una valigia. Presente nell’abitazione di Angellara per le prime attività di indagine anche il Procuratore Paolo Itri. Oggi alle 15 è stata eseguita l’autopsia. Sul caso vige il massimo riserbo da parte degli inquirenti. La famiglia presso la quale la donna lavorava non si sarebbe mai resa conto che la 30enne fosse incinta, anche a causa della corporatura robusta.

TAG