Cronaca

Valva, frana strada di collegamento col paese: 55enne bloccata in casa

La signora Luigina Falcone, 55enne del posto, da circa una settimana vive nel completo isolamento dal resto del territorio

Valva, donna imprigionata nella sua abitazione da una settimana a causa del cedimento dell’argine di un vallone che ha provocato l’interruzione di una strada privata ad uso pubblico ed interessata da una frana che ne impedisce il transito ai veicoli e l’accesso all’unica abitazione esistente.

Valva, frana strada: donna imprigionata in casa

Come riporta “Anteprima 24”, la signora Luigina Falcone, 55enne del posto, da circa una settimana vive nel completo isolamento dal resto del territorio, a causa della frana di una strada che nei giorni scorsi è stata provocata dalle piogge intense che hanno fatto cedere l’argine di un vallone sottostante il manto stradale adiacente l’abitazione della donna.

A denunciare il dramma dell’unica residente è l’avvocato, Francesco Marciello, che ieri ha inviato una diffida con richiesta di sistemazione e messa in sicurezza della rete viaria interessata dallo smottamento franoso, indirizzata al sindaco di Valva, Vito Falcone, al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e al Prefetto di Salerno, Francesco Russo.

Spiega Marciello

“La condizione in cui versa la strada interessata dalla frana oltre a creare un pericolo di pubblica incolumità per gli utilizzatori, impedisce all’unica residente, qualsiasi spostamento con l’auto per andare dal medico, fare la spesa, recarsi in farmacia, ecc. Ciò comporta che in caso di necessità ed urgenza, è impossibile raggiungere la casa della signora con veicoli e mezzi di soccorso. Si intervenga subito e in fretta”, chiosa il difensore.

Fonte: Anteprima 24

Articoli correlati

Back to top button