CronacaPolitica

Valva, presunti brogli elettorali alle amministrative del 2016: 6 rinvii a giudizio

Presunti brogli elettorali alle amministrative del 2016 a Valva: sei componenti del seggio della sezione elettorale numero 1 rinviati a giudizio

Presunti brogli elettorali alle amministrative del 2016 a Valva: sei componenti del seggio della sezione elettorale numero 1 rinviati a giudizio. La prima udienza del processo penale si terrà a giugno.

Brogli elettorali a Valva, in sei rinviati a giudizio

Le accuse sono di concorso in falso in atti pubblici e falsità materiale commessa da pubblico ufficiale. I presunti imbrogli elettorali sarebbero avvenuti durante le elezioni amministrative del 5 e 6 giugno 2016. Il tutto partì dopo la denuncia  presentata presso la caserma dei carabinieri di Colliano, dall’ex sindaco e attuale capogruppo di minoranza, l’avvocato Michele Cuozzo, e dai suoi candidati consiglieri.

Le liste che concorrevano a palazzo di città erano due: “Alternativa democratica” capeggiata dal candidato sindaco e attuale sindaco in carica, Vito Falcone, e “Nuovi Orizzonti” guidata dall’ex assessore provinciale e candidato sindaco, Michele Cuozzo. La lista Falcone vinse le elezioni con 657 voti.

La denuncia

Cuozzo presentò denuncia per una presunta anomalia avvenuta durante lo spoglio, riguardante la presenza di una scheda fac-simile inserita nel conteggio del totale delle schede e di schede segnalate con una matita di colore blu.

Fonte: Anteprima 24

Articoli correlati

Back to top button