CronacaRubriche

Se vedete un puntino nero nella mano di una donna chiamate subito la Polizia. Ecco il motivo!

Quella di cui vi parliamo oggi è una campagna veramente seria, della quale tutti dovrebbero essere informati.

È una campagna nata su Facebook, che riguarda le donne e la lotta contro l’abuso domestico, e la violenza sulle donne in generale. Questa campagna ha preso il nome di “puntino nero” e consiste nel disegnare un puntino, appunto, nero sul palmo della mano, se si è vittime di violenze. Il segno serve per lanciare un vero e proprio SOS silente. Non dobbiamo lasciare che sia l’indifferenza a vincere.

Il puntino serve, come già detto, a far conoscere la situazione orribile in cui si vive. Queste vittime, infatti, spesso sono monitorate dal loro “partner” 24 ore su ore o sono troppo spaventate per chiamare la polizia. In un solo giorno la campagna ha raggiunto 6 mila persone, aiutando ben sei donne. Una propaganda davvero importante che sensibilizza su un tema altrettanto importante.

Una superstite ha raccontato: “Mio marito mi picchiava, ed io ero incinta, così un giorno all’ospedale, dato che lui non mi lasciava di un passo, dopo che il medico tirò le tendine per visitarmi, presi una penna e scrissi ‘help me!’ (trad: aiutami!)”. Da qui è partite questa potentissima campagna, che aiuterà milioni di persone nel mondo. Non rimanete indifferenti, aiutaci a far girare questo messaggio.

https://www.youtube.com/watch?v=qxaaYWODueU

 


 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button