Cronaca

Emergenza verde pubblico a Salerno, Codacons chiede commissariamento del Comune

Verde pubblico Salerno, Codacons chiede commissariamento del Comune: "Migliaia di alberi non potati, erbacce di ogni specie"

Il Codacons interviene in merito alla vicenda del verde pubblico Salerno. Una situazione definita “drammatica”, con “migliaia di alberi non potati, erbacce di ogni specie ovunque e
iniziano ad intravedersi sempre più blatte e topi”.

Verde pubblico a Salerno, interviene il Codacons

L’avvocato Matteo Marchetti, vice segretario nazionale del Codacons dichiara: “Più volte abbiamo
segnalato e denunciato nel corso degli anni anche alla procura la situazione sul verde pubblico a
Salerno, adesso però il degrado ed il pericolo per i cittadini è cresciuto in maniera esponenziale,
perché la procura non è mai intervenuta?

La nuova amministrazione comunale ha avuto un anno di tempo ma la situazione è peggiorata. In data odierna chiederemo al Prefetto di Salerno il commissariamento del comune, non si può più aspettare, pensiamo solo a cosa può accadere in caso di fenomeni climatici ormai sempre più irruenti. Ricordo che solo un anno fa un albero a via Vinciprova cadde dividendo la strada in due”.

Chiesto il commissariamento dell’Ente

L’avvocato poi continua  “Il reato ipotizzato è il 328 del codice penale che prevede che Il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni, quindi se sono previste azioni od omissioni penalmente rilevanti e punibili perché queste non vengono contrastate sino ad arrivare alle giuste condanne? La nostra ultima speranza è il Prefetto al quale chiediamo anche la convocazione del tavolo per la sicurezza pubblica che oramai a Salerno non esiste più”.

Articoli correlati

Back to top button