Viaggio nel bar della camorra a Battipaglia/FOTO ESCLUSIVE

BATTIPAGLIA. Il Comune di Battipaglia ha preso possesso ieri pomeriggio, intorno alle ore 15, dell’immobile confiscato alla camorra e situato all’angolo tra via Generale Gonzaga (civico 5/A) e via Pascoli. Alla presenza del presidente della commissione straordinaria Gerlando Iorio, del comandante della Polizia municipale Giorgio Cerruti, del personale di Nuova Manutenzione srl e dei tecnici […]

BATTIPAGLIA. Il Comune di Battipaglia ha preso possesso ieri pomeriggio, intorno alle ore 15, dell’immobile confiscato alla camorra e situato all’angolo tra via Generale Gonzaga (civico 5/A) e via Pascoli. Alla presenza del presidente della commissione straordinaria Gerlando Iorio, del comandante della Polizia municipale Giorgio Cerruti, del personale di Nuova Manutenzione srl e dei tecnici comunali Franco Ruggiero e Franco Greco, l’ente ha ufficialmente acquisito l’immobile. Si tratta di un locale di 104 metri quadrati, per pochi anni adibito a bar e chiuso da circa un biennio. Apparteneva ad una società riconducibile al battipagliese Antonio Campione, uno dei protagonisti del processo California.

L’immobile sarà utilizzato gratuitamente per scopi sociali. Pochi giorni fa, il Comune, che ha ottenuto il bene dall’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (Anbsc), ha diramato un avviso pubblico. La volontà della commissione straordinaria è di cederlo per la realizzazione di un progetto avente finalità sociali ed attività a servizio delle fasce più giovani della comunità “quale luogo di incontro socioculturale e di aggregazione per offrire concrete opportunità occupazionali anche a soggetti lavorativamente svantaggiati”.

[Best_Wordpress_Gallery id=”42″ gal_title=”Battipaglia bar Campione”]

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG