Vibonati, minaccia la moglie col coltello davanti al figlio di 10 anni

coltello

Un uomo di 60 anni originario del posto durante una violenta lite con la moglie, avrebbe minacciato la donna con un coltello da cucina

Un caso di maltrattamento familiare si è registrato nel Comune di Vibonati. Un uomo di 60 anni originario del posto durante una violenta lite con la moglie, 48enne di origine polacca, avrebbe minacciato la donna con un coltello da cucina, afferrato al momento della lite per incuterle timore.

Minaccia la moglie col coltello

Un 60enne di Vibonati avrebbe minacciato la moglie col coltello in preda all’ira. Avrebbe assistito alla scena anche il figlio di 10 anni. In preda alla disperazione e alla paura la donna ha subito chiamato il 112 e chiesto l’intervento dei Carabinieri della locale Stazione. Agli ordini del Maresciallo Francesco Barile, i militari sono immediatamente giunti sul posto non trovando però il 60enne, rintracciato in seguito e trasportato in caserma.

Per l’uomo il Maresciallo Barile ha disposto in via d’urgenza l’allontanamento dalla propria abitazione. Una provvedimento che successivamente è stato confermato dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Vallo della Lucania e che impedisce all’uomo di avere contatti con la moglie e il figlio minorenne.

Al momento l’uomo, che è a piede libero, è accusato di maltrattamenti all’interno delle mura domestiche e minaccia grave ai danni della moglie.

TAG