Cronaca

Centola, arriva la videosorveglianza contro i “cafoni”

Arriva la videosorveglianza nel comune di Centola. L’amministrazione comunale infatti ha approvato il progetto  per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza urbana e ambientale. Il progetto prevede l’installazione di telecamere di videosorveglianze munite di un sistema di telemonitoraggio del territorio. Le telecamere saranno interconnesse alla sala operativa della Polizia Municipale.

Videosorveglianza a Centola, l’obiettivo

Lo scopo è quello di monitorare le aree periferiche del territorio comunale dove spesso si verifica l’abbandono indiscriminato dei rifiuti di ogni genere. Questo fenomeno comporta gravi ripercussioni sull’ambiente e sul territorio nonché economiche nei confronti delle casse comunali.

I costi

Complessivamente l’opera costerà circa 43mila euro di cui 32mila per i lavori 11mila come somme a disposizione dell’Amministrazione. La copertura finanziaria dell’intervento è garantita da fondi comunali; nello specifico per 30 mila euro da fondi derivati dalla tassa di soggiorno e per circa 13 dall’utilizzo del residuo mutuo Cassa Depositi e Prespestiti.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio