Cronaca

Vietri sul Mare: revocato il divieto di balneazione

VIETRI SUL MARE. Revocato il divieto di balneazione, buona notizia in vista della stagione balneare ormai alle porte. Il risultato ottenuto dall’amministrazione guidata da Francesco Benincasa consegue un’importante vittoria per le numerose attività e la città tutta.

Secondo quanto dichiara il sindaco i rilievi era inesatti, non tenendo conto di fattori estranei. Rimane il divieto di balneazione a 70 metri a destra ed altrettanti dal lato opposto del fiume Bonea, ma per il resto non c’è motivo per il quale cittadini e turisti non possano tuffarsi nelle acque di Vietri. La svolta quando l’Asl ha inviato al cittadino il via libero per annullare il divieto che vigeva fino a ieri.

«L’ufficiale sanitario dottor Giovanni Baldi – ha detto Benincasa nella giornata di ieri – mi ha tempestivamente comunicato via cavo, salvo ad inviare apposita Pec, di dover revocare l’ordinanza numero 13 del 29.5.2017 relativa al divieto di balneazione per il secondo tratto di Marina di Vietri, in quanto c’era stato un errore dell’Arpac nell’indicazione del punto di prelievo che dava l’ esito negativo delle analisi.

Alla mia richiesta di spiegazioni, il dottor Baldi mi ha riferito che il punto di prelievo in questione era ubicato alla foce del torrente Bonea per il quale, per norma regionale, il divieto già sussiste. La notizia tra l’altro mi è stata confermata, con la stessa tempestività, anche dal Comandante della stazione dei Carabinieri di Vietri sul Mare, dottor Gerardo Ferrentino.

Credo, pertanto, di aver detto sempre la verità e di aver visto sempre giusto nel ritenere che la situazione appariva estremamente anomala e che il sistema di allontanamento dei reflui del comune di Vietri sul Mare funzioni perfettamente.

Nel pomeriggio provvederò a revocare la richiamata Ordinanza di divieto, risolvendo una volta e per sempre l’equivoco e la polemica. Il danno all’immagine per il Comune e gli operatori turistici ed economici, comunque, è stato enorme».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button