Cronaca

Vigili del fuoco protestano in tutta Italia, sit in anche a Salerno

SALERNO. Vigli del fuoco protestano in tutta Italia, sit in anche davanti alla Prefettura di Salerno. Si terrà questa mattina in piazza Giovanni Amendola la manifestazione pacifica dei caschi rossi nella quale rinnoveranno la loro richiesta di essere trattati in modo paritario con gli altri corpi dello stato.

«Non vogliamo privilegi» spiegano. La protesta mira a sensibilizzare i vertici nazionali in vista dell’approvazione del decreto di riforma del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni. Il sindacato Conapo ha quindi chiesto di essere ricevuto in prefettura in modo da poter consegnare al rappresentante prefetto Salvatore Malfi le richieste da presentare al premier Gentiloni ed ai ministri Minniti e Madia.

L’obiettivo è quello di ottenere maggiori fondi per risolvere il problema di disparità dei trattamente nei confronti dei corpi dello stato. La cifra, ad oggi, ammonta a 300 euro netti al mese che arrivano a 600-700 euro per i gradi più alti.

Nel caso i fondi non sono sufficienti per tutti il Conapo chiede almeno uno stanziamento di risorse per il personale dei caschi rossi con funzioni operative in attesa di una futura equiparazione.

La protesta di oggi a Salerno va quindi ad aggregarsi con quella iniziata il 15 Maggio a Roma dove il segretario generale del sindacato Conapo, Antonio Brzzi, ha iniziato lo sciopero della fame fino all’approvazione del decreto.

Articoli correlati

Back to top button