Vigilia piena di gente a Nocera Inferiore: Torquato risponde a Repubblica

coronavirus-nocera-inferiore-controlli-movida

Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, risponde a "Repubblica" dopo le critiche ricevute per il divieto verso alcuni generi musicali

NOCERA INFERIORE. Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, risponde al quotidiano “La Repubblica” dopo le critiche ricevute per il divieto verso alcuni generi musicali durante le festività.

Repubblica provoca, Torquato risponde: il divieto di diffusione di alcuni generi musicali non ha fermato la movida natalizia a Nocera Inferiore

Dopo le critiche ricevute dal quotidiano “La Repubblica” per l’ordinanza di divieto di diffusione di generi musicali come punk, metal e house, il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato risponde per le rime mostrando i risultati positivi ottenuti durante l’ultima vigilia di Natale. Il primo cittadino è un fiume in piena e con toni ironici esorcizza le critiche, godendosi l’ennesimo bagno di folla che ha inondato Nocera Inferiore anche quest’anno.

Cari nocerini, sono più o meno 5 anni che Nocera fa il tutto esaurito per le Vigilie (24 e 31). Un fiume di gente come non si era mai visto negli altri anni.
Sarà stata Piazza del Corso (non più piazza del Fosso, da quando abbiamo fatto i lavori nel 2014). Saranno le attività commerciali la musica la Protezione civile o la Polizia municipale (e di Stato, mai così presente come quest’anno e dirle grazie è poco) sarà il primo piano di sicurezza che un Comune, dalle nostre parti, abbia mai adottato, sarà il divieto di punk e metal ed house che col Natale, almeno in mezzo a sto casino, col rock e col divertimento hanno poco a che vedere, sarà che il Sindaco è una “testa di …”, che ce l’ha più dura di Repubblica e di tutti i giornalisti al seguito (che si accorgono di una ordinanza – che è sempre la stessa – solo dopo 2 anni, di ritardo…), saranno i “Tiromancino” dell’anno scorso o James Senese ed Enzo Avitabile sotto la neve il 6 di gennaio di 2 anni fa… sarà “Dj Markiller” di ogni anno e “14Gradi” con la disco partenopea del ‘Sarracino ed il “Bar Roma” ed i suoi ritmi tropicali e la “La Caffettiera blues ” con i suoi splendidi suonatori di violini e batteria e l’Aperi10 (che se mi scordo qualcuno mi lapidano!), saranno i tifosi della Curva che non mi possono vedere, ma almeno una volta l’anno voglio dirgli “bravi” perché una buona (davvero) la fanno; sarà di chi si lamenta e di chi no, dell’haevy metal (ma con la gioia di tutti che c’azzecca) cui, giuro dedicherò un festival “a prescindere”; sarà come cavolo sarà di chi la vuole cotta e chi cruda e tutti – ma prorpio tutti – a prendersela col sottoscritto che un po’ s’incazza e un po’ no perché alle sparate altrui c’è abituato e sa che il suo è il mestiere più ingrato del mondo…e perciò a San Silvestro replica…
Sarà quel che cavolo volete, perché da certe parti (giù al Nord) manco lo sanno (pecore comprese) cosa vuol dire riempire le strade tra le 10 e le 15mila persone in più di quante qui ce ne stanno di solito(stime “quasi” ufficiali del Comando di Polizia Locale) …sarà che tra pochi giorni si replica… e che nessuno potrà mai farci cambiare idea che alle vigilie, almeno, a Nocera è meglio. Proviamoci tutti insieme e tutto l’anno e vi assicuro che sarà pure che il sindaco è una “testa di…” me se ci crediamo, scusate per una volta la retorica, a noi non ci batte nessuno…agli altri lasciamoli parlare

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG