Fisciano, record di presenze al Villaggio di Babbo Natale

villaggio-babbo-natale-fisciano-2019

Villaggio di Babbo Natale” di Fisciano, record di presenze nel 2019. Il Villaggio è stata anche un’occasione per rilanciare il turismo locale

Presenze record al “Villaggio di Babbo Natale” di Fisciano. Molto apprezzato il presepe vivente nella cornice del Santuario di San Michele di Mezzo. 2020 all’insegna dello sviluppo dell’offerta turistica.

Villaggio di Babbo Natale” di Fisciano, record di presenze

Circa 10mila presenze, visitatori provenienti da tutta la Regione Campania e anche oltre i confini regionali, apprezzamenti e giudizi positivi ricevuti anche da organizzatori di manifestazioni simili. Sono alcuni dati che emergono a conclusione del “Villaggio di Babbo Natale” di Fisciano, che in questo 2019 è giunto alla sua quarta edizione con un margine di successo manifestatosi in termini di crescita progressiva di numeri, considerati sbalorditivi.

Gli organizzatori hanno registrato la presenza di autobus provenienti anche da isole del Lazio come Ponza e soprattutto la soddisfazione di intere famiglie che si sono recate presso il Villaggio a visitare la casetta di Babbo Natale, le magiche atmosfere delle ambientazioni del periodo, le botteghe artigiane che hanno proposto ai visitatori prodotti tipici locali e la visione degli spettacoli di vario genere realizzati, dall’8 al 25 dicembre all’interno della tendostruttura, appositamente allestita per accogliere le esibizioni di gruppi di associazioni locali, parrocchiali e sportive che si sono susseguite in questi 18 giorni di svago e divertimento.

Rilancio del turismo locale

Non solo. Il Villaggio è stata anche un’occasione per rilanciare il turismo locale, attraverso la rivisitazione del presepe vivente realizzato nella splendida cornice del Santuario di San Michele di Mezzo, dove i protagonisti sono stati “attori di strada” scelti tra le associazioni e le parrocchie del territorio. Coloro che hanno avuto la possibilità di visitarlo hanno respirato l’aria di un’atmosfera magica, col visitatore che è stato catapultato in un ambiente fuori dal tempo, ricco di emozioni, con l’ulteriore opportunità di aver visitato un luogo di interesse storico e architettonico risalente a un’epoca antica. L’incasso ottenuto dalle offerte dei visitatori del presepe è stato devoluto per la ristrutturazione di alcune parti del Santuario di San Michele di mezzo

Ed è proprio dal turismo e dalla riscoperta dei luoghi della tradizione locale che l’Amministrazione guidata dal Sindaco, Vincenzo Sessa, intende inaugurare l’inizio del nuovo anno, attraverso la promozione di un’offerta turistica che ha come obiettivo quello di valorizzare il territorio del Comune di Fisciano e tutti i borghi antichi che lo caratterizzano. “Il successo ottenuto dalla quarta edizione del “Villaggio di Babbo Natale” – dichiara il Sindaco Sessa – è il risultato di un impegno di squadra, frutto della collaborazione della Pro Loco di Fisciano e delle associazioni del territorio, oltre allo straordinario lavoro svolto dalla “Fisciano Sviluppo”, i cui addetti hanno realizzato gli tutti addobbi Natalizi con materiali di riciclo per sensibilizzare le coscienze dei cittadini alla tematica del rispetto ambientale. Senza dimenticare il tema dominante del Villaggio che è stato quello di Pinocchio, con l’esplicito richiamo alla Convenzione dei diritti sui bambini, la cui approvazione è avvenuta nell’ambito dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York nel 1989. L’appuntamento è per il prossimo anno con la convinzione di far ulteriormente crescere questa iniziativa.

Al Primo Cittadino fa eco il consigliere comunale delegato al Turismo, Nicola Prudente: “Il risultato ottenuto dal “Villaggio di Babbo Natale” – specifica Prudente – è solo l’inizio di un 2020 ricco di novità. Con l’approvazione del Piano del turismo abbiamo messo in campo una serie di iniziative e la promozione di eventi che stanno producendo i risultati prefissati. Inoltre a gennaio ci sarà l’istituzione dell’Associazione degli Albergatori locali e a seguire quella dei Ristoratori. E soprattutto verrà presentato un nuovo progetto intitolato “Scan Place”, una piattaforma turistica multilingue all’avanguardia. Stiamo puntando molto su progetti che possano incentivare l’attrazione turistica perché cr ediamo che la riscoperta di un territorio ricco di storia come il nostro, che tra l’altro è sede della più importante Università del Sud Italia, abbinata a un’accoglienza di qualità possano costituire elementi per fare la differenza e ottenere altri importanti successi che possano tradursi anche in termini di crescita economica per le attività imprenditoriali locali”. In ultimo, l’Amministrazione Comunale coglie anche l’occasione per formulare a tutti gli auguri di un Felice Anno Nuovo.

TAG