Eventi e cultura

Fisciano, bagno di folla per l’inaugurazione del “Villaggio di Babbo Natale”

Inaugurato il Villaggio di Babbo Natale Fisciano. Al taglio del nastro erano presenti il Sindaco di Fisciano dott. Vincenzo Sessa, il vice Sindaco dott.ssa Marigrazia Farina, il consigliere comunale con delega al turismo e allo spettacolo dott. Nicola Prudente, il Presidente della Pro-Loco di Fisciano Donato Aliberti e gran parte dei componenti dell’amministrazione comunale, che hanno assistito all’accensione delle luminarie nella Villa Comunale, preceduta dalle musiche a tema del Gran Concerto Bandistico “Città di Fisciano”, i cui componenti hanno regalato un’esibizione ai presenti prima del taglio del nastro.

Il Villaggio di Babbo Natale Fisciano

“Vorrei ringraziare – ha detto il Primo Cittadino tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita di questi eventi: alla Fisciano Sviluppo, alla Polizia Municipale alla Pro Loco Fiscianese, a Pina Papa e Antonio Santoro che hanno contribuito a realizzare le decorazioni con materiali di riciclo; al maestro Pietro Lista che ha voluto donare un albero di Natale decorativo alla nostra comunità; al consigliere regionale Tommaso Amabile e all’intero esecutivo della Regione che ci ha concesso i fondi attraverso il Poc 2019 evitando di intaccare le casse comunali. Solo facendo rete si possono ottenere questi risultati”.

Il tema

“Il tema dominante – ha ricordato il Sindacoè quello di Pinocchio per due ordini di motivi: il primo riguarda il richiamo alla Convenzione dei diritti sui bambini a cui come Comune abbiamo aderito, la cui approvazione, avvenuta nell’ambito dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York nel 1989, ha fatto richiamo proprio al noto burattino della fiaba di Collodi; in secondo luogo, Pinocchio, ci ricorda anche il tema del riciclo come la plastica, carta, cartone ed altri materiali che sono stati utilizzati, con l’ausilio dei dipendenti della “Fisciano Sviluppo” per realizzare la maggior parte degli addobbi Natalizi per le strade del nostro Comune. Tutto questo per sensibilizzare soprattutto i più giovani al rispetto per l’ambiente e allo sviluppo di metodologie ecosostenibile a supporto del nostro territorio”.

Ad attendere i visitatori ci saranno i mercatini di Natale, il bosco degli elfi, la casa di Babbo Natale, il giardino incantato, l’ufficio postale, la vera slitta di Babbo Natale e il laboratorio dei giocattoli. Questa edizione del “Villaggio di Babbo Natale” offrirà anche la possibilità di lanciare un’altra importante iniziativa: quella del presepe vivente che si terrà presso la location del Santuario di San Michele di mezzo.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button