Cronaca

Viola divieto di dimora a Cava de’ Tirreni: condannato a due anni

I giudici gli avevano imposto il divieto di dimora a Salerno e Napoli, ma non l’ha rispettato: 36enne di Cava de’ Tirreni condannato a due anni di reclusione.

Non rispetta il divieto di dimora: condannato

Un 36enne di Cava de’ Tirreni è stato condannato a due anni di reclusione per aver violato il divieto di dimora nella provincia di Salerno impostogli dopo essere stato beccato a spacciare sostanze stupefacenti.

L’uomo era stato infatti arrestato circa un mese fa mentre vendeva hashish presso la villa comunale. Per lui il gip aveva emesso un divieto di dimora nelle province di Napoli e Salerno. Tuttavia, lo scorso 15 marzo i carabinieri hanno scoperto che tale divieto non lo aveva rispettato, infatti, l’hanno beccato mentre passeggiava per il centro cittadino.

I militari hanno provveduto ad arrestarlo, poi in seguito gli sono stati imposti gli arresti domiciliari. Due giorni fa è stato raggiunto da una condanna di due anni di reclusione con pena sospesa.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button