Cronaca

Violentata di giorno in strada da due uomini

SANT’EGIDIO DEL MONTE ALBINO. Denuncia choc a Sant’Egidio del Monte Albino dove una ragazza di 21 anni ha raccontato ai carabinieri di essere stata violentata in strada mentre tornava a casa da lavoro. Una storia – riporta Il Mattino – di quelle che si sentono per televisione che sembrerebbe tanto lontana dalle nostre realtà. Ma così non è, purtroppo. “Ancora non riesco a capire – racconta – come è possibile che mi abbiano stuprata in un luogo pubblico e in pieno giorno”.

La violenza è avvenuta giovedì 28 maggio. La 21enne stava percorrendo via Falcone intorno alle 17.30 quando ha notato un’auto parcheggiata con a bordo due uomini che la stavano fissando. Un attimo dopo la vettura si e allontanata e la giovane ha imboccato via Sorvello. Arrivata al sottopasso, l’amara sorpresa: i due, protetti dall’oscurità del tunnel, erano li ad aspettarla .Probabilmente conoscevano i suoi spostamenti e sapevano forse dove era diretta. Così hanno deciso di coglierla di sorpresa. L’hanno bloccata, afferrata per le braccia e caricata di peso sull’auto.

La giovane entra nei dettagli: “Quello seduto sul sedile anteriore mi teneva per i polsi mentre l’altro, su quello posteriore, mi ha spostato le mutandine e ha abusato di me. Quando ho capito che stava per ricominciare, gli ho dato un calcio nel ventre e mi ha cacciata via, spingendomi contro un muro. Mi sono sentita male emi sono accasciata al suolo. A quel punto, sono risaliti in auto e si sono allontanati”. Poi la giovane ha subito telefonato ad un’amica, che l’ha accompagnata in ospedale. Qui i sanitari l’hanno sottoposta ad una visita ginecologica durante la quale è stato confermato il rapporto brutale. Di qui la denuncia ai carabinieri della tenenza di Pagani.

Articoli correlati

Back to top button