“Voglio un Mondo Pulito”, i ragazzi di cui Salerno e il Pianeta hanno bisogno

voglio-mondo-pulito-salerno-associazione-ambientalista

Voglio un Mondo Pulito, i giovani di Salerno che amano l'ambiente. Raccolti 400 chili di rifiuti nel giro di poche ore a Pastena

È iniziata da circa dieci mesi l’avventura di Voglio un Mondo Pulito, associazione salernitana composta da giovani, e non solo, uniti dall’amore per l’ambiente e per il Pianeta.

Di settimana in settimana, sotto il sole cocente di agosto o la pioggia invernale, questi ragazzi si ritrovano tra spiagge e strade cittadine per contrastare il dilagante fenomeno dell’inquinamento.

Voglio un Mondo Pulito, una storia da raccontare

Tutto nasce da un’idea di Ciccio Ronca, giovane attivista che nel giro di pochi mesi è riuscito a richiamare l’attenzione di migliaia di salernitani. In tanti hanno aderito al movimento, altri lo sostengono con donazioni di oggetti e non solo, altri ancora condividono sui social le imprese settimanali degli ambientalisti salernitani, impegnati nel concreto rimboccandosi le maniche per la loro città e non solo.

Un messaggio per tutti

Il messaggio dell’associazione è arrivato anche in altre città, del Sud e anche del Nord Italia dove si sono registrati dei piccoli “clean-up”, interventi di pulizia di strade e spiagge dai rifiuti: plastica, le comunissime cicche ma anche vetro e oggetti risalenti al passato come audiocassette e non solo.


 

Inquinamento-Salerno-voglio-mondo-pulito


La dimostrazione di come, con impegno e dedizione, si possa perseguire uno scopo nobile come quello dell’ambientalismo, una tematica che nel 2020 non può essere presa sottogamba.

L’ultimo cleanup

Intanto l’impegno dell’associazione prosegue. Ieri mattina gli attivisti si sono ritrovati a Pastena, nella zona orientale di Salerno, dove hanno ripulito la spiaggia del “Porticciolo” raccogliendo, nel giro di poche ore, ben 400 chili di rifiuti.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG