Cronaca

Volontario di una nota associazione di Cava ma è una truffa

Dice di essere un volontario di una nota associazione di Cava de’ Tirreni, Mani Amiche, ma è una truffa. Scatta così l’allarme nella città metelliana: “Ci sono arrivate diverse segnalazioni”, riferiscono i responsabili dell’associazione. Lo riporta Il Mattino.

Cava, volontario di una nota associazione ma è una truffa

I malviventi non si fermano e cambiano modalità per truffare le persone. Vestito con una tuta con il logo e il nome dell’associazione, di bell’aspetto e modi gentili. Sarebbe questo l’identikit di un uomo che, dichiarandosi volontario della nota associazione, metterebbe a segno diversi colpi soprattutto a danno degli anziani.

A lanciare l’allarme è la stessa associazione: “Ci sono pervenute segnalazioni da parte di cittadini riguardo un sedicente volontario di Mani Amiche – scrivono – vestito con una tuta molto simile alla nostra, che starebbe aggirandosi presso abitazioni, soprattutto di anziani, chiedendo di entrare. È sicuramente una truffa». E continuano: «Ribadiamo che nessun volontario di Mani Amiche sta svolgendo attività di porta a porta e ne è stata mai autorizzata una simile attività. I volontari di Mani Amiche svolgono le proprie attività solo ed esclusivamente su richiesta dei cittadini interessati. Chiediamo di segnalare alle autorità competenti eventuali altri casi e di condividere questo avviso”.

Il colpo a Dragonea

Solo qualche giorno fa una segnalazione è arrivata da Dragonea: i cittadini avevano notato la presenza di persone sospette, circa sei, di cui tre adulti e due bambini. Uno era vestito da Babbo Natale per raggirare gli anziani e madri di piccole creature.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button