Cronaca

Zecche, blatte e topi nel 118 di Sant’Arsenio: operatori sul piede di guerra

Operatori del 118 di Sant’Arsenio su tutte le furie: la loro sede è invasa da zecche, blatte e continue tracce della presenza di topi. È polemica.

Il 118 di Sant’Arsenio desta in condizioni difficili

Nella sede del 118 di Sant’Arsenio la situazione igienico-sanitaria non è delle migliori: infatti gli operatori hanno lamentato la continua presenza di zecche, blatte e tracce di topi.

Una situazione terrificante in un periodo dell’anno non certo facile per chi lavora all’interno del 118. Due giorni fa, gli operatori hanno infatti scritto alla direzione sanitaria del Distretto e alla centrale operativa di Vallo di Diano per chiedere il trasferimento presso l’ospedale di Polla per garantire il servizio.

Il problema intanto resta, nonostante in passato più volte siano stati chiesti immediati interventi per risolvere le problematiche.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button