Cronaca

Zio abusava dei nipotini: chiesta una condanna a 7 anni

BATTIPAGLIA. Richiesta di 7 anni di carcere per il tecnico di radiologia di Campagna accusato di aver abusato sessualmente di due nipotini. Come riporta il quotidiano Il Mattino, durante l’udienza preliminare celebrata ieri davanti al Gup, il pubblico ministero ha chiesto una condanna a 7 anni per lo zio “orco”. L’uomo, attualmente rinchiuso nel carcere di Vallo della Lucania, ha richiesto il rito abbreviato.

Le ricostruzioni della vicenda

Tra il 2015 e il 2016, in alcune località balneari della provincia di Salerno, l’uomo aveva costretto i due nipoti, un maschietto e una femminuccia, a compiere e subire atti sessuali. In seguito, l’uomo aveva tenuto sotto controllo i due ragazzini attraverso le chat e addirittura monitorando gli spostamenti di entrambi attraverso una particolare app del cellulare. I genitori dei ragazzini, all’epoca non ancora 14enni, si accorsero che qualcosa non andava e dopo lunghe insistenze riuscirono a indurre i figli a parlare di quanto accaduto.

L’arresto

Nell’autunno dell’anno scorso, dopo aver raccolto diversi elementi, il Gip di Salerno firmò l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’uomo, che al momento si trovava a Roma per ragioni di lavoro. Ora si attende solo la sentenza.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button