Cronaca

Covid, impennata di contagi nel Salernitano: zona rossa e coprifuoco dalle 22 in due comuni

Zona rossa in provincia di Salerno: mini lockdown a Laurino e Piaggine dopo la recente impennata di contagi

Una doppia mini zona rossa in provincia di Salerno. Nei comuni di Laurino Piaggine è stata registrata una improvvisa impennata di casi di Covid mentre nel resto del Paese si allentano sempre di più le restrizioni grazie al costante calo dei contagi.

Zona rossa in provincia di Salerno: mini lockdown anche a Piaggine

Guglielmo Vairosindaco di Piaggine, ha deciso di adottare in controtendenza misure stringenti per il contenimento del contagio, facendo scattare una mini zona rossa. In particolar modo, si parla di chiusura delle scuole, con prosieguo delle lezioni in Dad, limitazioni degli spostamenti, dalle 22 alle 5 del mattino, e di tutte le attività commerciali garantendo solo l’asporto. Chiusura, anche, dei mercati domenicali ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari.

Stesso provvedimento a Laurino

Impennata di contagi anche a Laurino dove lo scorso  31 maggio sono risultate positive 9 persone su 1500 abitanti. Per questo motivo, il sindaco Romano Gregorio ha disposto un mini lockdown per frenare il contagio. Fino al 6 giugno, salvo ulteriori provvedimenti, per bar ed esercizi simili è consentita la vendita da asporto fino alle ore 20. Stop anche al mercato settimanale, ad eccezione delle attività che vendono generi alimentari. Sono state chiuse le scuole; la secondaria di primo grado fino all’8 giugno, le altre fino al 10 giugno.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button