Economia

Acquisti online: la crescita di e-commerce & e-grocery e le previsioni per Natale

Il comparto dell’e-commerce ha spiccato il volo, come provano fra l’altro le ricerche di settore. Soprattutto se si fa riferimento al comparto dell’alimentare

Il 2020 è un anno che ha portato molti italiani a un profondo cambiamento delle proprie abitudini. Il lockdown ha infatti spinto le famiglie in direzione del web e degli acquisti online, una routine che ancora oggi continua a conquistare tante preferenze, tanto da essere diventata ormai un’abitudine. Non a caso, l’e-commerce e l’e-grocery sono due settori in rapidissima ascesa.

La crescita dell’e-commerce e i dati del 2020

Il comparto dell’e-commerce ha spiccato il volo, come provano fra l’altro le ricerche di settore. Soprattutto se si fa riferimento al comparto dell’alimentare, con il food & grocery che ha collezionato un valore di circa 2,5 miliardi di euro, con una crescita intorno al 56%.

Non deve stupire questo dato, considerando che oggi moltissime persone scelgono il web per acquistare i generi alimentari. Su Internet, infatti, attualmente si possono trovare alcuni servizi di questo tipo, come ad esempio Easycoop, che permettono di fare la spesa online con consegna a domicilio, e che sono in grado di garantire un’ottima qualità dei prodotti.

Naturalmente non si parla soltanto di cibo, ma è chiaro che questo settore va ad incidere molto sulla crescita complessiva del comparto e-commerce. Sempre secondo le previsioni, alla fine del 2020 gli acquisti online raggiungeranno una cifra da record, pari a quasi 23 miliardi di euro, con un aumento di circa 5 miliardi rispetto allo scorso anno.

Dunque, la pandemia ha accelerato un processo che aveva preso il via già da diversi anni, tanto che l’e-commerce sta diventando il canale più importante per quanto concerne le vendite retail. Il futuro sembra essere ancora una volta dalla sua parte, visto che tantissimi italiani continueranno a comprare online, anche quando l’emergenza sarà un lontano ricordo.

Dal Natale ai regali: si spenderanno meno soldi

Sebbene ad oggi non esistano ancora dati ufficiali, le stime dicono che questo Natale non sarà molto ricco. In base ai sondaggi, infatti, molti italiani andranno al risparmio e dunque spenderanno meno soldi in regali, ma la maggior parte degli acquisti verrà come sempre effettuata tramite il canale del web.

Ci sono diversi motivi che spiegano questa tendenza al risparmio di dicembre. Per prima cosa, le incertezze legate ai nuovi mini lockdown e al fatto che il futuro immediato resta comunque un’incognita per molte attività economiche e per migliaia di lavoratori. In secondo luogo, in tanti si sono portati avanti comprando i regali in anticipo durante il Black Friday di novembre, così da poter risparmiare sfruttando gli sconti classici di questa festa americana.

In aggiunta, caleranno anche le spese relative all’acquisto dei generi alimentari, perché i cenoni quest’anno saranno meno impegnativi, data l’impossibilità di riunirsi tutti insieme per le feste. In conclusione, anche se si spenderà di meno, lo si farà comunque online.

Articoli correlati

Back to top button