Cronaca

Marina di Camerota, due giovani seminano il panico e aggrediscono i carabinieri

Aggressione nei confronti dei carabinieri a Marina di Camerota. Panico ieri sul lungomare dove, poco dopo la mezzanotte, due giovani sono stati inseguiti da tre carabinieri e fermati.

Aggressione a Marina di Camerota

I due giovani, uno di Vallo della Lucania, l’altro di Torre del Greco rispettivamente di venti e ventuno anni, hanno seminato il panico tra i turisti sul lungomare di Marina di Camerota. Immediato l’intervento dei militari dell’Arma. I carabinieri,  agli ordini del maresciallo Carelli, si sono avvicinati ma sono stati aggrediti con spinte e pugni.

L’inseguimento

I due si sono dati alla fuga ma dopo un inseguimento di diversi minuti sono stati fermati e rinchiusi presso le camere di sicurezza della caserma dei carabinieri di Sapri, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Uno dei militari ha riportato ferite al collo e al petto.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button