Agropoli, discarica a ridosso del castello: la denuncia

Una vera e propria discarica a cielo aperto a ridosso del castello di Agropoli. A scoprirla ieri è stato l’esperto di storia locale Ernesto Apicella

Una vera e propria discarica a cielo aperto a ridosso del castello di Agropoli. A scoprirla ieri è stato l’esperto di storia locale Ernesto Apicella.

Agropoli, discarica a ridosso del castello

Rifiuti di ogni tipo abbandonati a margine del parcheggio sterrato realizzato lungo il lato est dell’antico maniero. Gettati nel verde anche residui edili e in particolare delle piastrelle. Toccherà ora al comune intervenire per provvedere alla bonifica dei luoghi.

La denuncia

 “Chiedo, a viva voce, al Sindaco dott. Adamo Coppola, che l’area archeologica, quantomeno dove si trova l’uliveto, venga delimitata da una staccionata in legno per evitare il passaggio di mezzi motorizzati. La delimitazione di parte del parcheggio presente nell’area, ci darebbe la possibilità di salvaguardare i reperti preistorici e greci presenti, di proteggere il secolare uliveto esistente e di evidenziare turisticamente l’importanza del sito.”

“Una volta recintata l’area, mi rendo disponibile per offrire gratuitamente la tabellazione archeologica del sito”, conclude Apicella.

TAG