Cronaca

Agropoli, installazione autovelox: la Provincia chiede 2,5 milioni di euro

AGROPOLI. La Provincia presenta il conto al Comune di Agropoli per l’installazione dell’autovelox sulla Cilentana: 2,5 milioni circa, e l’Ente rischia il dissesto.

La denuncia arriva dal consigliere di minoranza Emilio Malandrino.

«La Provincia ha formalmente richiesto il 6 settembre scorso la somma dovuta derivante dai proventi delle sanzioni: l’introito ammonterebbe a 5,5 milioni di euro circa e pertanto il credito vantato dall’Ente proprietario della strada sarebbe di 2,2 milioni di euro, afferma il consigliere, tali somme sarebbero parte integrante del bilancio dell’Ente nonché parte sostanziale dei precedenti e del prossimo assestamento di bilancio che il Consiglio comunale ha adottato o potrebbe adottare in seguito».

Secca la replica dell’assessore al Bilancio, Adamo Coppola: «Quanto dice Malandrino è completamente inventato. Per quanto riguarda la ripartizione dei fondi da destinare alla Provincia quale ente proprietario della strada, infatti, non esiste una norma che sia in grado di stabilire quale cifra va ad essa destinata e perché. Di certo non possiamo destinare la metà degli introiti, come dice Malandrino, perché il comune si accolla le spese per il personale, per l’invio dei verbali, ed altro, quindi eventualmente dovremmo destinare la metà dell’utile. Ma questo non può essere fatto fino a quando non ci sarà un’apposita norma. Sebbene non esista una legge, conclude, l’Ente, per prudenza, accantona un percentuale degli introiti, qualora dovesse, un giorno, ottemperare ai pagamenti».

Fonte La Città

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button