Agropoli, bagnanti a torso nudo e scalze in giro per il paese: scatta l’ordinanza

agropoli-ordinanza-incivili

Agropoli, lotta agli incivili. Niente più persone in giro in costume, a torso nudo o scalzi. il sindaco Coppola dichiara guerra ai turisti irrispettosi

Agropoli, lotta agli incivili. Niente più persone in giro in costume, a torso nudo o scalze in città: il sindaco Coppola dichiara guerra ai turisti indisciplinati.

Agropoli, lotta agli incivili: multe salate per i turisti indisciplinati

Il sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola, ha firmato un’ordinanza (n.29789 del 10 agosto 2019) che impone una serie di regole da rispettare al fine della tutela del decoro urbano e della decenza, tipici del normale vivere civile.

Sono numerosi i casi segnalati di persone che circolano in strada, in costume da bagno, a torso nudo o scalze. Oltre a costituire un elemento di disagio, tale condizione incide negativamente sull’immagine della città.

Il primo cittadino, al fine di porre un freno a tali cattive abitudini, ha disposto il divieto di

circolare ovvero sostare a torso nudo e/o in costume da bagno e/o scalzi nelle aree pubbliche del perimetro urbano del Comune di Agropoli

Da questi divieti sono escluse, ovviamente, le zone balneari e le spiagge.

Multe salate

I trasgressori saranno puniti con una sanzione amministrativa da 125 a 500 euro (pagamento in misura ridotta pari a 250 euro). Spetterà al Comando Polizia municipale e a tutte le altre forze di polizia vigilare sull’osservanza del provvedimento.


TAG