Cronaca

Scafati, alunna bendata durante interrogazione a distanza: “Per dimostrare che non hanno bisogno di sbirciare”

Alunna bendata durante interrogazione a distanza, il preside: "Esempio per dimostrare ai ragazzi che non hanno bisogno di sbirciare"

Alunna bendata durante l’interrogazione a distanza per impedire di consultare gli appunti. È quanto accaduto nei giorni scorsi al liceo “Caccioppoli” di Scafati dove un’insegnante ha adottato questa decisione durante una lezione svolta con la didattica a distanza.

Alunna bendata durante interrogazione a distanza, la replica del preside

“Si trattava di un esempio per dimostrare ai ragazzi che non hanno bisogno di sbirciare” ha detto all’ANSA il dirigente scolastico Domenico D’Alessandro che ha già parlato dell’accaduto con la docente; il fatto, riferisce il preside, ha coinvolto due studentesse.Il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli ha presentato un’interrogazione all’assessore Lucia Fortini.

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto