Andrea Bocelli nel salernitano, canta dal balcone di Villa Cimbrone

«Qui avverto un'energia particolare, positiva», sono queste le parole utilizzate ieri dal celebre tenore Andrea Bocelli per descrivere la splendida cornice di Villa Crimbrone

RAVELLO. «Qui avverto un’energia particolare, positiva», sono queste le parole utilizzate ieri dal celebre tenore Andrea Bocelli per descrivere i momenti di relax che si sta concedendo nella celebre Villa Cimbrone a Ravello.

Andrea Bocelli canta dal balcone di Villa Cimbrone

Ha raggiunto la splendida cornice per un’esibizione nel corso dello sfarzoso matrimonio del facoltoso chirurgo americano Scott LaRoque e Alla Kosova, titolare di una catena di lussuose SPA negli Stati Uniti.

Dopo il suo arrivo in elicottero, intorno alle 16 e 20, ha espresso il desiderio di una passeggiata nei giardini del complesso monumentale dove, accompagnato dalla moglie Veronica Berti, da due dei suoi assistenti e dal direttore della villa, Giorgio Vuilleumier, ha percorso il viale che conduce al balcone dell’infinito, soffermandosi a toccare le statue bronzee delle cinque danzatrici, fedeli riproduzioni settecentesche delle originali trovate nella Villa dei Papiri di Ercolano che fu di proprietà del suocero di Giulio Cesare.

Ed è proprio al direttore della villa, Vuilleumier, che il tenore ha espresso la volontà di poter ritornare, con più calma, già in estate, magari in occasione di un suo impegno ad Ischia e godere così la tranquillità del luogo. Il tenore, in un impeccabile abito blue, ha poi avuto modo di riscaldare le corde vocali e provare alcuni brani del repertorio all’interno dello studio suite “Rosa Inglese”, al primo piano del complesso alberghiero a cinque stelle di Cimbrone, suonando anche il flauto dal balcone della camera, per la gioia del personale dell’albergo alle prese con gli ultimi frenetici preparativi a poche ore dall’inizio del grande evento. L’immagine con alle spalle il meraviglioso scenario della Costiera, è stata postata su Instagram dalla moglie Veronica che lo ha amorevolmente assistito, come sempre, per ogni sua necessità.

Bocelli ha lasciato Villa Cimbrone in elicottero alle 19 e 45, orario limite nell’arco delle effemeridi.

Il cachet di Bocelli

Stando a quanto appreso, il suo cachet – superiore ai 100mila euro – sarà devoluto, come riporta Il Vescovado, in favore della Fondazione che porta il suo nome e che aiuta le persone di talento più sfortunate e deboli, offrendo loro la possibilità di una vita di opportunità così da esprimere il proprio potenziale.

La foto

TAG