Cronaca

Angri, minacce al socio per la liquidazione: due persone verso il processo

Si avvicina il processo per due uomini di Angri, i quali sono accusati di tentata estorsione in concorso: rivolsero minacce al loro ex socio per la liquidazione.

Nei guai per minacce legate a una liquidazione ad Angri

Minacciarono il socio della cooperativa per ottenere una liquidazione differente rispetto a quanto gli sarebbe effettivamente spettato.

Due uomin, S.A. e G.A., entrambi di Angri, sono vicini al processo con l’accusa di tentata estorsione in concorso. Si parte dalla una vicenda legata alla gestione di una società cooperativa di trasporti merci nel comune agrese. Uno dei due soci aveva presentato le proprie dimissioni, accompagnate dalla richiesta di liquidazione: proprio su questo punto sarebbero partiti gli scontri tra le parti in causa.

Infatti, l’accordo stipulato preveda un saldo pari a 4mila euro, ma i due indagati imposero 2mila e 500 euro. Tuttavia, tale somma non fu mai liquidata per via delle opposizioni da parte del loro ex socio.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button