Cronaca

A 3 anni colpita da arresto cardiaco mentre gioca sui gonfiabili: la piccola Gloria salvata dal medico-eroe

Arresto cardiaco per una bambina, attimi di terrore a Marina di Camerota. La piccola, di 3 anni, è stata salvata da un medico in vacanza

Una bambina di soli 3 anni è stata colta da un arresto cardiaco Marina di Camerota. È accaduto poco dopo le 22 di venerdì 9 luglio quando la bimba, originaria di Brescia, stava giocando sui gonfiabili di un parco giochi sulla spiaggia di Marina di Camerota. La bambina si è improvvisamente accasciata al suolo, sotto gli occhi spaventati dei genitori e del fratello di 6 anni.

Arresto cardiaco per una bambina, paura Marina di Camerota

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città, la piccola Gloria si è ripresa grazie al tempestivo intervento di un medico in vacanza, subito avvicinatosi alla bambina per soccorrerla mentre genitori e passanti erano terrorizzati. “Sembrava morta, non si muoveva” hanno raccontato i genitori che hanno “vissuto vissuto momenti di autentico panico, abbiamo pensato al peggio”. 

Cos’è successo

Il medico ha iniziato a praticare il massaggio cardiaco sul corpo della bambina, in attesa dell’arrivo dei sanitari. Dopo qualche minuto la bambina si è ripresa, lamentando solo un fastidio al braccio. In pochi minuti sul posto sono arrivati i volontari della Croce Gialla di Camerota i quali hanno provveduto a trasportare la piccola presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dove è attualmente ricoverata.

Articoli correlati

Back to top button