Autovelox sul raccordo Salerno-Avellino nascosti dietro ai cartelloni stradali: scoppia la polemica

I tre nuovi autovelox attivati ufficialmente lo scorso 16 gennaio sul raccordo Salerno-Avellino: hanno scatenato la polemica

I nuovi autovelox attivati ufficialmente lo scorso 16 gennaio sul raccordo Salerno-Avellino: hanno scatenato la polemica. I tre nuovi impianti per evitare incidenti ed “rallentare” la corsa degli automobilisti per eventuali fatalità suscitano l’indignazione generale per la posizione in cui si trovano ovvero nascosti dietro ai cartelloni stradali.

Autovelox sul raccordo Salerno-Avellino nascosti

La denuncia arriva dal noto inviato di Striscia la Notizia  Luca Abete, il quale è solito occuparsi delle diverse problematiche che affliggono la Campania.

Il post di Luca Abete

“Ma si, mettiamolo un belľautovelox ben nascosto dietro a un mega cartello stradale. Oltre a giocare a “nascondino” o pensare di limitare i rischi controllando la velocità, avrebbero potuto provare a rendere più sicuro un tratto di strada da sempre pericoloso”.

“E voi che ne dite: vi piace questa installazione artistica?”. Intanto le polemiche si sono scatenate sui social.

TAG