Senza categoria

Battipaglia, analisi del voto: nei rioni "roccheforti" si gioca la partita

BATTIPAGLIA. Le liste di Gerardo Motta hanno avuto la meglio in tutti i quartieri di Battipaglia. La sfidante al ballottaggio, Cecilia Francese, è riuscita a rimanere in scia, pur fermandosi dietro le liste di Ugo Tozzi nei quartieri Stella, Serroni, Carmine Turco, Taverna e Belvedere. D’altra parte, Tozzi ha ottenuto più preferenze di lista rispetto alla Francese. Che però è arrivata al ballottaggio grazie al voto disgiunto e agli oltre 1.600 voti ottenuti come candidato sindaco. Buona affermazione di Enrico Lanaro nel quartiere Belvedere – le sue liste sono arrivate terze – dietro Motta e Tozzi. Il quartiere Taverna non ha tradito Vincenzo Inverso.

Il voto in centro

Nelle due sezioni della scuola dell’infanzia “Giovanni XXIII”, Motta ha conquistato 535 voti di lista. Al secondo posto la Francese con 306 preferenze, in terza posizione Tozzi a 282. Fermo a 214 Lanaro. Il più votato delle sezioni del centro è stato Marco Montillo (48 voti) della lista Tozzi Sindaco. Dietro Rosa Ricca (43) e Adolfo Rocco (42) di Motta Sindaco.

Rione Sant’Anna

Nel rione Sant’Anna, con ben 16 sezioni, Motta ha staccato tutti con 3.897 voti di lista. Dietro la Francese con 2.305 preferenze. Appaiati a poca distanza Tozzi (2.064) e Lanaro (2.003). Tra i consiglieri più votati, Pino Bovi (211) con la Francese, Angelo Cappelli (203) di Tozzi Sindaco, Feliciana La Torre (178) del Pd. È il quartiere dove Noi con Salvini ha ottenuto più voti: 31.

Rione Stella

Cinque le sezioni nel quartiere Stella e 1.299 i voti per le liste di Motta. Per numero di preferenze alla coalizione, il secondo è stato Ugo Tozzi (709 voti), terza la Francese con 587. Quarto Lanaro (536). Nel rione hanno raccolto voti a mani basse diversi consiglieri della lista Motta Sindaco: Luigi D’Acampora (80), Renato Vicinanza (74), Agnese Petrone (61). Buoni risultati anche per Rita Ferro (42) e Pino Bovi(40) della coalizione di Francese.

Liceo “Medi”

Nelle quattro sezioni del liceo scientifico “Medi”, Motta ha staccato tutti con 1.051 voti di lista. Dietro Tozzi con 562 preferenze per le liste, Lanaro (513) e Francese (425). Tra i consiglieri, i più votati Marco Montillo (77 voti) in Azione Civica, Renato Vicinanza (55) e Gianluigi Farina (46) in Motta Sindaco, Egidio Mirra (45) del Pd.

Rione Serroni

Nel rione Serroni, con ben sette sezioni, ha trionfato Motta con 2.056 voti di lista. Dietro Tozzi con 1.177 preferenze per le sue liste, terza la Francese (846). Piccola delusione per Lanaro, che ha portato a casa 735 voti in uno dei rioni dove sperava di ottenere qualcosa in più. Buon risultato per Inverso con 308 voti di lista. Consiglieri più votati Renato Vicinanza (166 voti con Motta Sindaco), Angelo Cappelli (135 con Tozzi Sindaco), Luisa Liguori e Agnese Petrone con 117 voti a testa (Motta Sindaco).

Via Carmine Turco

Nelle sezioni 38 e 38, del quartiere Turco, primato assoluto per le liste di Motta, che hanno conquistato 673 preferenze. Al secondo posto Tozzi con 287 voti, terza la Francese a 256. Poco distante Lanaro, fermo a 216. Tra i consiglieri, i più votati in assoluto sono stati Pino Cuozzo (54) e Luigi D’Acampora (31) della lista Motta Sindaco

Rione Taverna

Il quartiere Taverna non ha deluso Inverso, che ha ottenuto ben 582 preferenze di liste. Il primo posto nella zona, tuttavia, spetta a Motta con 1.254 voti. Dietro Tozzi con 757 preferenze e la Francese a 686. Quarto lo stesso Inverso, che ha superato Lanaro, fermo a 410. I più votati del rione Taverna sono stati Luigi D’Acampora con 146 voti, Franco Falcone (143) e Monica Di Gaeta (115).

Rione Belvedere

Nelle cinque sezioni di Belvedere ha vinto Motta con 1.555 voti di lista. Al secondo posto Tozzi con 989 preferenze. Terzo Lanaro, a 779, solo quarta la Francese con 625 voti. Tra le liste, ha vinto Battipaglia Libera (Motta), forte della presenza di Alessio Cairone, il più votato del quartiere con 224 preferenze su un totale personale di 448. Buona anche le performance di Vincenzo Anzalone (Tozzi Sindaco) con 197 voti. Avrebbe aspirato a qualcosa in più Giuseppe Manzi, fermo a 46 in una delle roccaforti del padre, l’ex consigliere regionale Franco.

Spineta ed Aversana

Nei quartieri periferici che guardano verso il mare, Motta ha stravinto, conquistando 382 voti a via Spineta e 401 ad Aversana. Dietro la Francese, con 188 voti nella 44 e 226 nella 45. Ottimi risultati alla sezione 44 per Francesco Marino (27 voti) con Francese, Romeo Leo (29) e Luisa Liguori (27) con Motta. Ad Aversana, invece, ha conquistato il podio l’ex presidente del locale comitato di quartiere (lo stesso Marino), con 90 voti. Dietro Farina (40) e Teresa Rossomando (37) con Motta.

Sezione ospedale

All’ospedale di Battipaglia ha vinto Gerardo Motta, che ottenuto quattro voti di lista. Tre voti su 9 sono andati a sue due liste: Battipaglia a testa alta (La Terza) e Battipaglia Libera (Fiorillo e Butrico). Due voti per Inverso (Di Gaeta e Caso della lista #perunnuovoinizio), due a Lanaro (Toriello e Menocchi dei Moderati per Battipaglia), uno a Tozzi (Zarrillo) ed uno alla Francese (Longo)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button