Cronaca

Battipaglia, Daniele Landi fermato per rischio di fuga dall’ospedale: aveva accoltellato il padre

È stato sottoposto a fermo il 24enne Daniele Landi, il giovane che ha accoltellato il padre Raffaele (67 anni) sabato sera (28 marzo) a Battipaglia. Secondo i carabinieri di Battipaglia, il ragazzo potrebbe fuggire dall’ospedale di Salerno, dove è stato trasferito per il trattamento sanitario obbligatorio.

Rischio di fuga dall’ospedale, Daniela Landi fermato

Gli psichiatri che tengono in cura il ragazzo hanno comunicato ai carabinieri che si tratta di un soggetto pericoloso e che non si esclude la fuga dall’ospedale.

Ha accoltellato il padre a Battipaglia

Questa mattina, i carabinieri hanno posto il fermo di polizia giudiziaria e Daniele Landi è piantonato in ospedale. A breve sarà trasferito dal reparto di psichiatria a quello destinato ai detenuti, presso lo stesso ospedale di Salerno.

È accusato di tentato omicidio

Landi è accusato del reato di tentato omicidio. Il padre, Raffaele, resta ricoverato nel reparto di terapia intensiva presso l’ospedale di Battipaglia. Ha subito quattro coltellate tra l’addome e la gola. Dopo un delicato intervento chirurgico, durato diverse ore, si trova in prognosi riservata.

Il pm titolare delle indagini è la dottoressa Mariacarmela Polito della Procura della Repubblica di Salerno. Landi si era consegnato ieri mattina (29 marzo) ai carabinieri, il giorno dopo il tentato omicidio nella zona del quartiere Sant’Anna di Battipaglia.

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button