CronacaPoliticaSpeciale elezioni

Battipaglia, Nicola Oddati: «Davide Bruno? Un ragazzetto senza midollo»

BATTIPAGLIA. Dopo le recenti dichiarazioni del segretario cittadino del Pd (LEGGI QUI), Davide Bruno, Nicola Oddati passa all’attacco: «Bisognerebbe prendere in prestito la campagna di De Luca “cafoni zero” e a Battipaglia farla diventare #ipocritizero. Ho letto con crescente divertimento le dichiarazioni del sedicente segretario Bruno. Dossier, denunce, voci grosse. Ormai i buoi sono scappati, e sono scappati proprio a causa della dissennata condotta del sedicente segretario. Ora leggo che vorrebbe cacciare tutti, ma lo sfacelo delle primarie l’ha generato lui. Si permette anche di parlare dei candidati delle primarie».

«Lui ha permesso a Ciotti di indire le primarie, pur sapendo che si sarebbe candidato a prescindere. Lui ha consentito che pezzi del PD sostenessero i due candidato civici. E come se non bastasse, – continua Oddati – ha brigato per eliminare ruoli politici e candidature mie e di Galdi. Ho detto sì alla candidatura a capolista. Poi mi è stato spiegato che era meglio coordinare l’iniziativa politica. Mi sono detto: «va bene». Poi il sedicente segretario ha manovrato perché non ci fosse nessun ruolo. Ammetto di avere tirato un respiro di sollievo, ma che adesso questo ragazzetto senza midollo si permetta di dire che i candidati delle primarie sono inaffidabili, è veramente inaccettabile. Sosterrò lealmente Landolfi e il PD. Ma si sappia che il voto di molti di noi è anche un voto per dare un gruppo dirigente nuovo e adeguato al PD di Battipaglia».

Articoli correlati

Back to top button