Cronaca

Battipaglia, nuovi sgomberi in via Carmine Turco

BATTIPAGLIA. Nuovi sgomberi all’orizzonte a Battipaglia. Quattro famiglie residenti negli appartamenti di edilizia residenziale di via Carmine Turco sono state raggiunte da altrettanti avvisi di sfratto. Secondo il Comune di Battipaglia, dovranno lasciare i rispettivi appartamenti entro il 31 maggio. In caso contrario, l’amministrazione comunale ordinerà lo sgombero coattivo. Dove andranno queste famiglie, alcune delle quali con figli minorenni, non è dato saperlo. Soluzioni reali non ne esistono, visto che l’ente ha semplicemente proposto il ricovero in Casa Famiglia per alcune delle persone interessate dai provvedimenti. Ma si tratterebbe di ipotesi, anche in questo caso, temporanee.

Dopo gli sgomberi di cinque anni fa in via Carmine Turco, le famiglie che abitano in quella zona rivivranno lo stesso incubo.

Negli appartamenti vivono quindici famiglie. Alcune vi risiedono da oltre 16 anni, altri da 4. Tutte hanno regolarmente pagato l’affitto richiesto dal Comune, che però non ha mai provveduto a regolarizzare le loro posizioni facendo firmare dei contratti di locazione. Di fronte alle incessanti richieste degli assegnatari, il Comune fece sapere in via informale, un paio d’anni fa, che avrebbero dovuto lasciare quegli appartamenti. Un mese fa sono arrivati i quattro avvisi di sfratto. E le persone che abitano nella zona fanno sapere che l’ente non si fermerà.

«Il Comune ci ha dato queste case, noi abbiamo sempre pagato gli affitti regolarmente – fa sapere una delle signore invitate a lasciare l’alloggio – abbiamo più volte chiesto i contratti di locazione, ma il Comune non ha voluto mai farci firmare niente. Poi, un bel giorno, un dipendente comunale ci ha detto verbalmente, senza comunicazioni ufficiali, che prima o poi avremmo dovuto lasciare casa. Un mese fa sono arrivate le lettere di sfratto. Dove andremo ora? Non lo so, il Comune ci ha invitati ad andare temporaneamente in Casa Famiglia. Ma è una cosa inaccettabile. Abbiamo bambini piccoli ed abbiamo paura di perdere tutto».

Alcune delle famiglie hanno provato a parlare con la sindaca Cecilia Francese. «La sindaca non ci riceve – fa sapere un altro degli assegnatari di via Turco – parlava con noi solo quando servivano i voti. Ora che le elezioni sono passate, ci arrivano le lettere di sfratto e la sindaca non vuole parlarci…».

Il termine ultimo fissato dal Comune per consegnare i quattro alloggi è il 31 maggio. A quanto pare, le famiglie invitate ad andare via non hanno alcune intenzione di facilitare l’ente.


http://salerno.occhionotizie.it/cronaca/battipaglia-abusivi-negli-alloggi-via-agli-sgomberi/


 

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button