CuriositàEventi e cultura

“Bella Ciao” dai balconi a Bellizzi per festeggiare il 25 aprile

Per festeggiare il 25 aprile, festa nazionale della Liberazione, a Bellizzi nasce una singolare iniziativa guidata dal primo cittadino. Il sindaco Mimmo Volpe, infatti, ha proposto ai suoi concittadini di affacciarsi dai balconi per cantare “l’inno alla libertà Bella Ciao“. Un invito giunto con un manifesto istituzionale del Comune di Bellizzi.

Bella Ciao dai Balconi per il 25 aprile a Bellizzi

“Bellizzi rende omaggio ai martiri per la Libertà”, si legge nell’incipit del manifesto del Comune di Bellizzi che indica le modalità di festeggiamento del 25 aprile. Il programma prevede un corteo simbolico dal Comune a Piazza Europa, a partire dalle ore 14.45, con la deposizione di una corona di alloro e omaggio alla bandiera italiana, alle ore 15.

A quella stessa ora, si legge nel manifesto istituzionale, “la cittadinanza è invitata ad affacciarsi ai balconi per cantare l’inno alla libertà Bella Ciao”.

Il video

Il testo

Una mattina mi son svegliato
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Una mattina mi son svegliato
E ho trovato l’invasor
O partigiano portami via
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
O partigiano portami via
Che mi sento di morir
Una mattina mi son svegliato
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Una mattina mi son svegliato
E ho trovato l’invasor
O partigiano portami via
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
O partigiano portami via
Che mi sento di morir
E se io muoio da partigiano
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
E se io muoio da partigiano
Tu mi devi seppellir
Seppellire lassù in montagna
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Seppellire lassù in montagna
Sotto l’ombra di un bel fior
Tutte le genti che passeranno
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Tutte le genti che passeranno
E mi diranno che bel fior
E questo è il fiore del partigiano
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
E questo è il fiore del partigiano
Morto per la libertà
Tutte le genti che passeranno
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
Tutte le genti che passeranno
E mi diranno che bel fior
E questo è il fiore del partigiano
O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
E questo è il fiore del partigiano
Morto per la libertà
E questo è il fiore del partigiano
Morto per la libertà (grazie)

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto