Cronaca

A Salerno ‘botti’ vietati fino all’Epifania: multe da 500 euro per i trasgressori

Capodanno, a Salerno botti vietati fino all'Epifania: c'è l'ordinanza del sindaco che prevede multe fino a 500 euro

Anche Salerno dice no ai botti di Capodanno. Il sindaco Vincenzo Napoli, con una apposita ordinanza firmata nella giornata di oggi, mercoledì 30 dicembre, ha vietato l’accensione di fuochi artificiali nel periodo dal 31 dicembre 2020 al 7 gennaio del 2021.

Salerno, botti vietati da Capodanno all’Epifania

Nell’ordinanza firmata dal primo cittadino di Salerno si ordina: “divieto assoluto, nel periodo dal giorno 31 dicembre 2020 al giorno 7 gennaio 2021, su tutto il territorio comunale, in luoghi sia pubblici che privati, di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e articoli pirotecnici similari, fatto salvo gli utilizzi autorizzati ai sensi e per gli effetti delle norme vigenti.

Limitatamente agli articoli pirotecnici di libero commercio, è consentito l’uso unicamente in zone isolate e comunque a debita distanza da persone e animali, fermo restante il divieto all’interno ed in prossimità di scuole, ospedali, uffici pubblici, luoghi di pubblico e in tutte le vie e/o piazze”.

Previste multe salate

L’ordinanza prevede, oltre al sequestro del materiale pirotecnico, multe dai 25 ai 500 euro per chi verrà sorpreso ad utilizzare fuochi d’artificio.


L’ORDINANZA INTEGRALE


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button