Caso Ideal Standard e amianto, denuncia dell’Adiconsum

Una denuncia contro ignoti per fare chiarezza sul caso Ideal Standard, sarà presentata dall'Adiconsum di Salerno.

SALERNO. Una denuncia contro ignoti per fare chiarezza sul caso Ideal Standard, sarà presentata dall’Adiconsum di Salerno.

«I responsabili di questo immane dramma – spiega il segretario provinciale della Cisl, Matteo Buono – devono essere individuati e puniti. Al prefetto di Salerno abbiamo chiesto di inserire la sicurezza sui posti di lavoro tra le priorità della sua agenda. Non vogliamo che la vicenda Ideal Standard si trasformi un una nuova Isochimica».

La decisione di rivolgersi alla magistratura è stata presa dopo una riunione tra alcuni ex dipendenti dell’azienda, l’avvocato Anna Amantea che segue i lavoratori venuti a contatto con l’amianto, il segretario confederale della Cisl, Giuseppe Baldassarre, e il coordinatore provinciale dell’Adiconsum, Antonio Galatro,

«L’inalazione da amianto, a cui sono stati sottoposti i dipendenti dell’ex Ideal Standard – evidenzia Galatro – è causa, oltre che di una specifica patologia conosciuta da molto tempo come l’asbestosi, anche di tumori polmonari che possono insorgere pure dopo decenni dal primo contatto con questo materiale. E, inoltre, provoca anche il mesotelioma, tumore specifico della membrana che riveste il polmone e tappezza la cavità toracica».

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG