Cronaca

Castellabate piange Marco Giannella, morto per un malore a Eboli

CASTELLABATE. Si chiamava Marco Giannella il 36enne trovato morto a causa di un malore ieri a bordo strada nel comune di Eboli: Castellabate, sua città di origine lo piange con grande dolore e commozione.

Morto dopo aver accusato un malore a Eboli: Marco Giannella è il nome dell’uomo trovato privo di vita a bordo strada, era di Castellabate

Sono ore di grande dolore a Castellabate, dove un’intera comunità piange la tragica scomparsa di Marco Giannella. Questo è il nome del 36enne trovato morto a bordo strada nei presi della Sp18 di Eboli, nella zona antistante l’ingresso di un’azienda. A stroncarlo è stato un arresto cardiocircolatorio, a quanto pare legato a un problema congenito, dato che vicino al suo cadavere è stata trovata anche una chiazza di vomito.

Giannella era noto per essere stato un grande lavoratore. Era un abile pescatore e aveva trovato lavoro anche nell’ospedale di Agropoli e in un’agenzia di pulizie Eboli. Divorziato, il 36enne aveva ritrovato l’amore grazie alla sua attuale compagna, Talida, la quale gli ha dedicato un profondo messaggio d’amore su Facebook per ricordarlo e manifestare la propria frustrazione per non avere più vicino a sé il suo amato compagno. In tanti si sono uniti al dolore della famiglia con messaggi di cordoglio e condoglianze.

Una volta accertate le cause del decesso, il magistrato ha provveduto a dissequestrare la salma ed evitare che venisse inutilmente effettuata l’autopsia sul corpo del povero Marco Giannella. 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button