Cronaca

Cilento: blitz notturno sul litorale, sequestrati ombrelloni e attrezzatura da spiaggia

Continuano i blitz lungo la costa cilentana per contrastare il fenomeno dell’ombrellone selvaggio.

I controlli

I controlli sono stati intensificati nel mese di agosto – riporta il portale infocilento.it  considerato che questo è il periodo di massima affluenza di bagnanti. L’operazione “Spiagge Sicure” ha interessato Ascea, Marina di Camerota e Palinuro.

Nel primo comune gli agenti della polizia locale sono entrati in azione alle 3 di questa notte e hanno ispezionato il litorale tra Velia e la Scogliera per circa un’ora e mezza, unitamente ad un’associazione di volontariato.

70 gli ombrelloni sequestrati, 39 sedie da mare, 8 buste di giochi e altrettanti salvagenti e materassini. “Si provvederà alla denuncia contro ignoti per occupazione abusiva di suolo pubblico – dice il sindaco Pietro D’Angiolillo – sono Segnali decisi contro l’inciviltà”.

I controlli hanno interessato anche la fascia costiera di Marina di Camerota e quella di Palinuro, tra il Mingardo e l’Arco Naturale. Anche qui notevole la quantità di attrezzature da mare lasciate sull’arenile dai bagnanti e posta sotto sequestro.

Quello dell’ombrellone selvaggio è un fenomeno che continua a registrarsi sulle spiagge del Cilento.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button