Cronaca

Sacchetti selvaggi, foto-trappole anti cafoni presso il comune di Tortorella

Il Comune di Tortorella scende in campo per la lotta contro i cafoni. L’abbandono del cosiddetto “sacchetto selvaggio” è divenuta ormai una costanza nei paesi cilentani e l’Amministrazione eserciterà il pugno duro contro questi incivili, acquistando delle foto-trappole da impiegare sul territorio, preservandone così la sua sconfinata bellezza.

Foto-trappole anti cafoni

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, la Giunta di Tortorella, guidata dal primo cittadino Nicola Tancredi, non si arrende all’inciviltà e combatte fino all’ultimo al fine di estirpare dalla radice questa oscura e permeante minaccia.

In merito alla vicenda, da Palazzo di Città fanno sapere: «vengono rinvenuti frequentemente abbandoni incontrollati di rifiuti di vario genere che deturpano il decoro e arrecano grave danno all’immagine del territorio».

E in conclusione: «È diventato indispensabile a salvaguardia e tutela della salubrità dell’ambiente e salute dei cittadini, intraprendere ogni iniziativa per contrastare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti». Da qui la scelta di monitorare le aree interessate all’abbandono indiscriminato di rifiuti mediante l’istallazione di foto-trappole.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button