Cronaca

Coronavirus a Bellizzi, stop a manifestazioni culturali e politiche: l’annuncio del sindaco

Coronavirus a Bellizzi, stop a manifestazioni culturali e politiche. A renderlo noto il primo cittadino, Mimmo Volpe, con una nota ai cittadini sulla sua pagina Facebook.

Coronavirus a Bellizzi, il sindaco Volpe: “Sospese ogni tipo di attività, sia politiche che culturali”

La comunicazione del sindaco Volpe: “Cari Concittadini, si è concluso in questo momento la riunione operativa con il COC (Centro Operativo Comunale). Con l’ausilio anche della #protezionecivile abbiamo fatto il punto della situazione in merito alla ricostruzione dei contatti di questi giorni con persone risultate positive di #Sars/Cov-2.
Allo stato attuale risultano positive circa 16 persone, di cui quattro residente fuori comune.

Nei prossimi giorni sarà intensificato da parte delle forze dell’ordine i controlli ai soggetti sottoposti alla #quarantena fiduciaria da parte dell’Asl/Usca. Attraverso il progetto di #cittàsicura, in sinergia con il comando Stazione Carabinieri e il nostro #ComandoVigili, saranno intensificati i controlli delle attività dove si svolgono maggiormente attività di gruppo. Oltre alle piazze, parchi e giardini”.

Aggiunge Volpe

“Inoltre, Cari amici e amiche visto il momento particolare e al solo fine di non creare ulteriori situazioni di preoccupazione alla nostra comunità e alle famiglie dei nostri ragazzi abbiamo deciso di sospendere ogni tipo di attività, sia politiche che culturali. Questa decisione vuole essere un segnale di tutela e di tranquillità per tutti. Anche per alcune categorie protette. Evitiamo a priori anche qualsiasi speculazione politica nostrana. In questo momento abbiamo bisogno di unità, solidarietà e coesione sociale per continuare a combattere questo nemico che colpisce tutti in modo indistinto.

Solo per correttezza e lealtà che da sempre ci ha contraddistinto, abbiamo a oggi oltre 70 nostri concittadini in quarantena fiduciaria con l’attesa del tampone da parte dell’USCA. Molti prelievi sono stati già effettuati a casa dei nostri cittadini in questi ultimi sette giorni. Ricordo sempre che il vostro medico di base è il vostro primo referente. Qualsiasi sintomo va comunicato a lui. Inoltre è colui che vi fa la prenotazione per il tampone presso gli ambulatori della Asl. Facciamo gli auguri ai nostri concittadini per una presta guarigione“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button