Cronaca

Covid: positivo professionista con studio a Camerota, falso allarme in una scuola di Sapri

Aumentano i casi di coronavirus Marina di Camerota. Lo scorso 28 settembre un cittadino è risultato positivo al Covid-19 insieme alla sua famiglia. La moglie e i due figli non sono mai rientrati a Camerota. Si trovano a Scafati dal 12 settembre. Ora anche il cittadino è insieme a loro. Questa persona è stata a Marina di Camerota dal 21 al 24 settembre. Per questo motivo 16 cittadini di Camerota sono stati sottoposti a tampone dopo un’attenta ricostruzione dell’Asl, delle forze dell’ordine e dell’amministrazione comunale.

Coronavirus, nuovi casi a Marina di Camerota

Di questi tamponi, 14 sono risultati negativi e 2 positivi. I due positivi sono i genitori del primo contagiato. Si trovano in isolamento domiciliare. I 14 cittadini risultati negativi, trascorsi i 14 giorni dopo il contatto con il cittadino positivo, come previsto da protocollo e secondo le disposizioni dell’Asl, termineranno il periodo di isolamento domiciliare.

Positivo anche un professionista

Ieri sera è emersa la notizia che anche un professionista che ha studio a Marina di Camerota, è risultato positivo a Coronavirus. Non è residente nel nostro Comune ma lavora qui. Sarebbe entrato a contatto con i genitori del primo cittadino positivo. L’Asl è impegnata a ricostruire la catena dei contatti sia della coppia che del professionista.

Falso allarme a Sapri

Mentre ad Atena Lucana è stata disposta la chiusura delle scuole, a Sapri l’IIS Pisacane resta chiuso ma non per motivi legati all’emergenza coronavirus. La notizia si era diffusa in seguito ad una comunicazione della scuola che informava che oggi, venerdì 2 ottobre, gli alunni del presso di via Gaetani avrebbero svolgo unicamente didattica a distanza.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button