Cronaca

Covid Salernitana, Colantuono: “Regolamenti poco chiari, chi è negativo ma non idoneo rientra nel 35%?”

A due giorni dal derby, la Salernitana è in piena emergenza Covid e il tecnico Colantuono non può che esprimere le sue perplessità

A due giorni dal derby, la Salernitana è in piena emergenza Covid e il tecnico Colantuono non può che esprimere le sue perplessità sul regolamento: “Regolamenti poco chiari, chi è negativo ma non idoneo rientra nel 35%?”.

Covid Salernitana, le perplessità del tecnico Colantuono

“Questi regolamenti sono poco chiari. Ci sono cose che non riesco a capire. Abbiamo 8 positivi, al momento, e speriamo che domani non ci siano ulteriori sorprese. C’è gente che viene da un lungo periodo d’inattività, se non superano la visita medica si abbassa lo stesso la percentuale del 35%?”.

Il report dei positivi

“Due calciatori si sono negativizzati e non sappiamo se possiamo aggregarli al gruppo perché dovranno superare dei test da sforzo come previsto dal protocollo. Altri 8 hanno il Covid e, quindi, non saranno a disposizione. Se aggiungiamo gli infortuni e le altre indisponibilità è facile pensare che partiremo per Napoli tra mille difficoltà. Naturalmente giocheremo ma vorrei sottolineare che oggi non abbiamo fatto allenamento. E al danno si potrebbe aggiungere la beffa: chi non è al top rischia l’infortunio muscolare, senza dimenticare la squalifica di Ranieri. Io mi chiedo che partita diventa. Noi rispettiamo i regolamenti, ma ci sono troppe cose che non sono chiare. C’è chi scenderà in campo per onor di firma. Partiremo in 12-13, con tanti giovani, a cospetto di un avversario eccellente. Loro vengono da una settimana normale, senza turni infrasettimanali di coppe. Si saranno preparati benissimo, hanno recuperato Insigne e il compito è difficile. Vogliamo rappresentare bene la città e la Salernitana”.

Articoli correlati

Back to top button