Cronaca

Delitto Vassallo: si attende il ritorno in Italia di Bruno Damiani

POLLICA. È previsto per giovedì 2 aprile il ritorno di Bruno Humberto Damiani, il brasiliano unico indagato sull’omicidio del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo.

L’uomo dovrà affrontare un interrogatorio di garanzia in merito all’ordinanza di detenzione, in quanto imputato di diverse estorsioni al mercato ittico.

Damiani, al momento detenuto nel carcere di Bogotà in Colombia, arriverà a Roma dove resterà per 5 giorni.

Il suo legale, Michele Sarno, fa sapere che da lì potrebbe partire la procedura che lo porterà a Salerno.

Secondo gli inquirenti, il 32enne brasiliano avrebbe ucciso Vassallo con 9 colpi di pistola, a seguito di un contenzioso tra i due avvenuto pochi giorni prima. Il primo cittadino di Pollica era attivo nel fermare il traffico di stupefacenti che si stava consolidando nella frazione di Acciaroli.

Su Damiani pende l’accusa di omicidio volontario aggravato dal metodo mafioso.

Leggi anche: http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/omicidio-vassallo-prima-del-delitto-il-brasiliano-fu-accoltellato/ 

http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/cilento/caso-vassallo-procura-in-colombia-per-ascoltare-brasiliano/

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button