Cronaca

Eboli, 68enne suicida al rione Paterno

EBOLI. Tragedia ad Eboli. Un uomo di 68 anni, A.N. le sue iniziali, è stato trovato cadavere in un monolocale del rione Paterno. Avrebbe prima chiesto scusa ai familiari e agli amici, e in seguito si sarebbe tolto la vita.

Accanto al corpo esanime, un bigliettino dove sono stati spiegati i motivi dell’insano gesto. A quanto pare, alla base del suicidio ragioni di tipo economico. L’uomo era un assicuratore. A dare l’allarme, il fratello che – non riuscendo a mettersi in contatto con l’uomo – ha iniziato a cercarlo nei luoghi che era solito frequentare.

Tra i vari posti, anche il rione Paterno è stato setacciato, poiché l’assicuratore disponeva di un monolocale proprio in quella zona. Non appena la porta è stata aperta, la macabra scoperta: A.N. si era tolto la vita impiccandosi. Non avrebbe retto il peso di alcuni problemi finanziari che lo tormentavano da un po’ di tempo. A.N. viveva al rione Molinello, sposato ma senza figli.

Sul posto i sanitari del 118 e i carabinieri della locale stazione guidati dal capitano Cisternino. L’esame autoptico ha confermato il decesso per asfissia. Oggi pomeriggio i funerali.

Fonte: La Città

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button