Cronaca

Eboli, inchiesta sul “Sistema Cariello”: prorogate le indagini per 40 persone

Eboli, inchiesta Cariello: prorogate le indagini per 40 persone.  I capi di imputazione contestati sono ben 18

Sono state prorogate le indagini per 40 persone coinvolte nell’inchiesta Cariello. Quaranta persone coinvolte a vario titolo in diversi filoni di indagine come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino. I capi di imputazione contestati sono 18: si va dalla corruzione all’induzione indebita alla turbativa d’asta al falso e all’abuso d’ufficio.

Eboli, inchiesta Cariello: indagini prorogate per 40 persone

Il pm Silvio Marco Guarriello ha ottenuto sulla maxi inchiesta che vede coinvolti i nomi che avrebbero composto il “sistema Cariello”. Ci sono infatti imprenditori, dirigenti comunali, presidenti di cooperative ed anche la suocera, Anna Buoninfante, presidente dimissionaria della cooperativa sociale Anche Noi.

L’inchiesta

Le indagini puntano a far luce su gare, bandi e contratti del Comune di Eboli nel periodo che va dal 2015 al 2018. in merito all’affidamento di servizi pubblici per le fasce deboli. Si va dall’assistenza specialistica per gli alunni con disabilità grave all’accoglienza per gli immigrati passando per anziani, scuola dell’infanzia e l’affidamento dei parcheggi sul litorale ebolitano.


 

 

Articoli correlati

One Comment

Back to top button