Cronaca

Ad Eboli piovono verbali: multe in tempo di coronavirus. Ma non erano sospese le ingiunzioni?

Anche in tempo di coronavirus i nodi vengono al pettine ad Eboli. Mentre dilagano i morti e il virus non fa sconti a nessuno, c’è chi si ritrova in casa multe per il pagamento in ritardo di verbali. Casi molto singolari, giacché in molti comuni d’Italia – Eboli compreso – sono sospesi accertamenti, multe, ingiunzioni di pagamenti, imposte comunali.

Eboli, multe in tempo di coronavirus: non erano sospese?

Eppure il sindaco Massimo Cariello sulla sua pagina Facebook l’11 marzo aveva detto che avrebbe sospeso ogni cosa. In molti avevano tirato un sospiro di sollievo, più che altro per non doversi preoccupare in questo momento di pagare multe o verbali che, seppur giusti, sono poco opportuni. Si sarà trattato di una svista, fatto sta che chi l’ha ricevuta dovrà pagare senza potersi appellare al virus.


La multa

multe eboli


Il post del sindaco Cariello su Facebook

multe eboli cariello


Si attende, come sempre, il riscontro del sindaco Cariello. Molto probabile che si sia trattato solo di errori.


Coronavirus, il bollettino del 27 marzo: 4401 contagi in più, 919 morti, 589 guariti

Articoli correlati

Back to top button