Campagna, emergenza idrica: gli studenti del Confalonieri ancora senza acqua

rubinetto

Emergenza idrica a Campagna, niente acqua al Confalonieri dove da giorni gli studenti sono letteralmente “a bocca asciutta”

È emergenza idrica a Campagna dove, pochi giorni or sono, il sindaco Roberto Monaco ha pubblicato un’ordinanza di divieto di uso delle acque erogate per uso potabile a seguito della  sospetta presenza nella rete idrica di una carica batterica microbiologica.

Emergenza idrica a Campagna, il problema al Confalonieri

Nello stesso avviso, pubblicato nella pagina Facebook, era stato specificato che le scuole sarebbero state fornite di acqua potabile mediante la distribuzione gratuita di bottiglie, cosa che però purtroppo non è avvenuta nell’Istituto Teresa Confalonieri dove da giorni gli studenti sono letteralmente “a bocca asciutta”.

Il pensiero degli studenti

Queste le parole di uno degli studenti: “In una struttura pubblica abbiamo la necessità di avere i servizi fondamentali, anche perché il disagio non è solo di noi alunni, ma anche dei professori e del personale Ata, che sono costretti a stare senza acqua per intere mattinate. Appena abbiamo saputo dell’ordinanza ci era stato subito detto che avrebbero distribuito gratuitamente l’acqua potabile, in tutte le scuole di ogni ordine e grado, cosa che da noi purtroppo non è avvenuta, siamo senza acqua ormai da diversi giorni. Gli unici a giovare di questa situazione sono i proprietari dei distributori automatici, in quanto vedono triplicate le vendite di acqua, che tra l’altro viene venduta nei distributori a prezzi non molto accessibili”.

TAG